vianney2

Il Curato d’Ars, patrono di tutti i sacerdoti

I sacerdoti della diocesi si incontreranno mercoledì 4 agosto, nella parrocchia di San Paolo per una giornata di fraternità in occasione della festa del loro patrono, il Santo Curato d’Ars.

L’appuntamento è per le 10.15 nella chiesa di via Pistocchi.

Alle 10.30 sarà presentato il libro “Don Mino e i suoi amici”, alle 11 il vescovo mons. Livio Corazza presiederà la concelebrazione eucaristica.

Dopo la messa i sacerdoti continueranno la festa con un momento conviviale nel salone parrocchiale.

Giovanni Maria Vianney, il Curato d’Ars, nacque l’8 maggio 1786 a Dardilly, Lione, in Francia. Di umili origini, privo della prima formazione, nel clima anticristiano della Rivoluzione francese riuscì ad essere ordinato sacerdote nell’agosto 1815, a 29 anni, con molte difficoltà. Inviato come parroco ad Ars en Dombes, un piccolo borgo con meno di 300 abitanti, dove si dedicò, fino a 18 ore al giorno, al sacramento della confessione. Il piccolo villaggio di campagna diventò così il centro della Francia e anche i nobili e i Reali si misero in fila tra i penitenti per essere confessati da lui.
Morì nel 1859, nel 1925 Pio XI lo proclamò Santo indicandolo come patrono dei parroci. Nel 2009 Benedetto XVI lo proclamò patrono di tutti i sacerdoti.
(Tratto e adattato da: www.diocesiforli.it)

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
error: Content is protected !!