Id: 179

L’unico maestro

Non sono ancora stati trascritti accordi

Le mie mani, con le tue
possono fare meraviglie,
possono stringere, perdonare
e costruire cattedrali.
Possono dare da mangiare
e far fiorire una preghiera.
Perché Tu, solo Tu,
solo Tu sei il mio Maestro e insegnami
ad amare come hai fatto Tu con me,
se lo vuoi io lo grido a tutto il mondo
che Tu sei, l’unico Maestro sei per me.

I miei piedi, con i tuoi,
possono fare strade nuove
possono correre, riposare,
sentirsi a casa in questo mondo.
Possono mettere radici
e passo passo camminare.
Perché Tu…
Questi occhi, con i tuoi,
potran vedere meraviglie,
potranno piangere, luccicare,
guardare oltre ogni frontiera.
Potranno amare più di ieri,
se sanno insieme a Te sognare.
Perché Tu…
Tu sei il corpo, noi le membra,
noi siamo un’unica preghiera,
Tu sei il Maestro, noi i testimoni,
della Parola del Vangelo.
Possiamo vivere felici,
in questa chiesa che rinasce.
Perché Tu…

error: Content is protected !!