Id: 178

L’ultimo colpo d’ala

Non sono ancora stati trascritti accordi

Dammi una fede
che spacchi le montagne,
che finalmente mi liberi dal male
e fammi dare quel colpo d’ala
che mi sospinga, che mi conduca a Te.
Dammi una fede
che spacchi le montagne.

Sono stanco di tutti i compromessi
della mia vita,
sono stanco di essere distratto
per fingere serenità
che non ho, che non ho
dentro questo mio cuore,
che non c’è, che non c’è,
che non c’è dentro me.
Dammi una fede…
Anche quando voglio fare il bene
e muovo queste mani,
le ritraggo sporche di peccato:
hanno fatto del male e quel male ce l’ho
proprio dentro di me,
e quel male ce l’ho
proprio dentro di me.
Dammi una fede…
Il disgusto di non sapere accettare Te,
la ribellione.
O Signore, fammi riascoltare
come in quel giorno,
che “chi ha i piedi in due staffe
non è degno di me”
e che un giorno vicino
nel vuoto cadrà.
Dammi una fede…

error: Content is protected !!