Id: 167

In notte placida

Autore: F. Couperin
Non sono ancora stati trascritti accordi

In notte placida per muto sentier,
dai campi del ciel discese l’Amor
dell’alme fedeli il Redentor.
Nell’aura il palpito d’un grande mister,
del nuovo Israel è nato il Signor,
il fiore più bello dei nostri fior!
Cantate popoli gloria all’Altissimo
l’animo aprite a speranza ed amor!

Se l’aura è gelida, se fosco è il ciel,
oh, vieni al mio cuore, vieni a posar,
ti vo’ col mio amore riscaldar.
Se il fieno è rigido, se il vento è crudel,
un cuore che t’ama voglio a Te dar,
un cuor che Te brama, Gesù cullar.

error: Content is protected !!